Category : associazione, NEWS · No Comments · by Giu 30th, 2021

Nel Medioevo la noce risultava un alimento molto energetico che certamente rappresentava un’importante risorsa nutritiva. Inoltre si conservava a lungo, essa costituiva un’importante riserva di cibo.
Le noci avevano un elevato valore nutritivo e venivano raccomandate per rinvigorire il corpo, in particolare agli adolescenti, agli anziani e ai soggetti melanconici.

Category : associazione, NEWS · No Comments · by Giu 1st, 2021

Per secoli il farro è stato l’alimento base dei romani : era considerato un bene molto prezioso, fungeva infatti da merce di scambio e partecipava al rituale del matrimonio (cumfarreatio) : la sposa offriva allo sposo un dolce o un pane fatto con la farina di farro, che consumavano insieme. Il farro veniva anche utilizzato in alcune cerimonie religiose, come dono propiziatorio agli dei. La parola farina deriva proprio dalla radice far, il termine latino per “farro”.

Category : associazione, NEWS · No Comments · by Mag 29th, 2021

Il 27 maggio abbiamo incontrato il nostro gruppo di mutuo aiuto per l’elaborazione del lutto in presenza e in maniera informale : è stato emozionante per tutti , anche perché tre di loro hanno concluso il percorso che durava dal settembre 2019, e di questi ne abbiamo raccontato il “cammino”.
Conoscerli e conoscere le lori storie ci ha arricchito, lo dico sempre che siamo volontari privilegiati perché tocchiamo da vicino le storie d’amore e la vita delle persone .Per tutti noi offrire questo servizio a volte è stato faticoso e quest’anno di più , gli incontri on line  sono più faticosi, ascoltarli e osservarli, per cogliere quello che esprimono con il viso ed i gesti , richiede molta attenzione.
Il nostro percorso di elaborazione del lutto si fonda sulla narrazione guidata, c’è una grande attenzione alle parole utilizzate, a stimolare approfondimenti e riflessioni  su quelle parole. 
C’è un progetto di cambiamento su ognuno, di aiuto a trovare le risorse dentro di se  per riprendere in mano la propria vita, e continuare a vivere la storia d’amore interrotta in un altro modo, scoprire che dopo un percorso traballante, “la vita cammina quasi dritta”, portando con se’, oltre ai ricordi , il patrimonio esistenziale della persona cara. Elaborare non significa dimenticare, non significa che domani non ci saranno momenti di malinconia, di tristezza , di dolore, significa che alla fine del percorso hanno acquisito gli strumenti per gestire questi momenti, per riprendere in mano la propria vita.Buon viaggio a tutti voi!

Category : associazione, NEWS · No Comments · by Mag 21st, 2021

Per Santa Ildegarda la bevanda al prezzemolo detto anche vino del cuore o elisir del cuore, è un rimedio universale per il cuore. “ Il prezzemolo è di natura robusta e contiene più calore che freddo. Cresce in virtù del vento e dell’umidità. È meglio per la salute mangiarlo crudo che cotto. Accresce la serietà nell’animo umano”.

Category : associazione, NEWS · No Comments · by Mag 14th, 2021

Nel Medioevo, come nel Rinascimento, lo zafferano fu molto adoperato per arricchire ed aromatizzare i piatti di carne, di pesce e di cacciagione che i grandi cuochi delle corti papali e principesche preparavano per gli sfarzosi banchetti dei loro signori e dei loro commensali. Il nome zafferano deriva in effetti dall’arabo za῾farān che a sua volta deriva dal persiano zaâfara, il termine che indica il croco. Nel medioevo lo zafferano, oltre che come spezia, era ampiamente utilizzato come medicinale, specie durante le periodiche pestilenze del periodo. Venezia fu fulcro del traffico della spezia tra oriente e occidente, mentre importanti centri di produzione continentale furono Basilea e Norimberga.