Per la tutela della SALUTE e la salvaguardia del Sistema Sanitario Pubblico 19 Febbraio 2018

Category : associazione, NEWS · No Comments · by Feb 18th, 2018

 

PETIZIONE POPOLARE SULLA SANITA’ LOCALE MEDIANTE RACCOLTA FIRME

Il Sistema Sanitario Nazionale nato nel 1978 per dare pratica attuazione all’ art 32 della Costituzione Italiana è ormai da troppo tempo fortemente in crisi, specialmente nelle Regioni del Sud d’Italia. La centralità del malato dentro il sistema sanitario è stata sostituita dalla centralità delle risorse finanziarie disponibili. Una privatizzazione selvaggia della Sanità pubblica sta facendo prevalere la logica del profitto sulla ricerca del bene della persona ammalata. I bisogni di salute dei cittadini non sono più percepiti da una organizzazione sanitaria disorientata e dispersa.

La prevalenza della popolazione anziana sui nostri territori, l’ incremento progressivo delle malattie croniche inguaribili, la richiesta di aiuto proveniente delle famiglie non può restare inascoltata.

Il Sistema Sanitario locale deve riorganizzarsi ripartendo dal territorio.

E’ sotto gli occhi di tutti il degrado strutturale ed organizzativo dei poliambulatoriali, dei consultori e degli ex ospedali ancora non convertiti in Case della salute, L’ assistenza domiciliare specialistica per le persone più gravi non raggiunge tutti i comuni metropolitani.

L’ ISTAT ha pubblicato dati allarmanti che mostrano chiaramente le diseguaglianze sanitarie tra il nord e il sud del nostro paese. Al sud la durata di sopravvivenza è di 4 anni inferiore rispetto al Nord per mancanza di prevenzione delle malattie, ed incremento del numero di persone che non accedono più alle cure mediche per problematiche sociali ed economiche. A ciò va aggiunta la cattiva gestione delle liste d’attesa, l’assenza di corsie prioritarie per gli indigenti, le lungaggini burocratiche e soprattutto la perdita dell’etica nell’ agire medico che per secoli ha dato valore e sacralità agli atteggiamenti compassionevoli del medico verso la persona ammalata e fragile.

Per tutti questi motivi, i cittadini sottoscrittori della presente petizione desiderano esprimere il loro crescente disagio e l’ indignazione per tanto degrado e chiedono con forza il ripristino urgente dell’ ordine e della legalità in sanità ed in particolare:

  •  Un più equilibrato rapporto tra Sanità ed Economia
  •  Una nuova organizzazione della medicina capace di anticipare la diagnosi di malattie mortali e l’avvio di programmi di prevenzione al fine di salvaguardare tante vite umane oggi assolutamente non tutelate.
  • Una maggiore competenza e sensibilità operosa dei medici verso gli ammalati, universalità di accesso alle cure, equità nell’ erogazione dei servizi e nell’ utilizzo delle risorse finanziarie pubbliche.
  • Il ripristino della sanità pubblica come diretta erogatrice di prestazioni sanitarie.
  • Migliore equilibrio tra erogatori pubblici e privati in grado di offrire entrambi servizi altamente specialistici
  • Recupero del governo dell’intero sistema sanitario da parte dell’ Istituzione pubblica .I cittadini chiedono ad ogni candidato la promessa di un incondizionato impegno adesso e dopo questa campagna elettorale affinché le suddette richieste possano trovare pieno accoglimento e si collochino tra le priorità del nuovo governo.

SALVAGUARDIAMO ASSIEME IL SISTEMA SANITARIO PUBBLICO!

Risalire Insieme – 3 Febbraio 2018

Category : associazione · No Comments · by Gen 26th, 2018

 

La presentazione del Gruppo di Mutuo Aiuto è stata pubblicizzata a Radio Touring

BUONE FESTE!

Category : Sogno · No Comments · by Dic 26th, 2017

Pedana Sensoriale – 1 Dicembre 2017

Category : Sogno · No Comments · by Dic 26th, 2017

 

 

Il 1 dicembre 2017 si è tenuta la presentazione della pedana sensoriale che verrà utilizzata all’interno del progetto “ Il so0gno di Peter” .La pedana è uno strumento in legno con trasduttori in grado di trasformare i segnali audio-sonori in vibrazioni. Attraverso la pedana i bambini possono percepire le vibrazioni di qualsiasi tipo di suono, musica ,suoni della natura, versi di animali, suoni di strumenti musicali e rumori di ogni tipo. Pertanto le applicazioni della stessa sono molteplici .Lo strumento può essere utilizzato nei percorsi di musicoterapia ,logopedia, danza terapia , rilassamento, ascolto corporeo. 

Sono intervenuti l’ingegnere Alfredo Di Gino Puccetti ideatore della pedana, la d.ssa Paola Serranò, dirigente ASP dell’UOCP, l’assessore alle Politiche Sociali d.ssa Lucia Anita Nucera del Comune di Reggio Calabria e le famiglie Neto dell’Acqua e Franco che in memoria dei loro cari Simone Neto dell’Acqua e Antonio Franco, hanno contribuito all’acquisto della Pedana Sensoriale. 

Condividere il dolore dell’anima – 28 Novembre 2017

Category : associazione, NEWS · No Comments · by Dic 11th, 2017

Si è tenuto il 25 novembre 2017, presso i locali della Luna ribelle (Lungomare Falcomata’)-Reggio Calabria ,il convegno “Condividere il dolore dell’anima-Medicina narrativa e tumori “, organizzato dalla Compagnia delle stelle con FAVO Calabria , è intervenuta come relatrice la dott.ssa Maria Cecilia Cercato, oncologa ed epidemiologia all’Ist.Tumori Regina Elena Roma, ospedale in cui è operativa la cartella digitale narrativa secondo le linee guida del Consensus Conference 2014 che presenterà l’esperienza dell’Istituto.

Il convegno, ha visto gli interventi della d.ssa Silvana Zambrini vicepresidente FAVO, del dr. Rosario Russo responsabile struttura del dolore –az.osp. Pugliese Ciaccio Catanzaro ,della d.ssa Paola Serranò resp. UOCP dell’ASP di Reggio Cal . , della d.ssa Ronco responsabile di ematooncologia pediatrica Osp.Riuniti- Reggio Cal., e tante testimonianze di persone affette da cancro, prova del bisogno del malato di raccontarsi e di condividere con il medico non solo i sintomi della malattia ma anche paure ed emozioni.